Ho sognato il deserto

di Paolo Veronese


Ho sognato il deserto e la febbre mi saliva su sino alla gola e poi

la sete, la semplice acqua, la pelle rotta dal sole ebbi fame dove solo locuste e rovi crescono e sputai

tutta la vanagloria del mio corpo pallido, un segno di barba e livido offerto all’oblio, al sale e ancora sogno e attendo solo il sandalo nella polvere un Messia




San Giovanni Battista nel deserto, tempera su tavola (28,4x31,8 cm) di Domenico Veneziano, 1445 circa, National Gallery of Art, Washington.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti